QuiCentro storico

Città dei Balocchi, le casette di Natale toccano quota 100

Mantovani all'attacco: "Sono troppe e concentrate in vie già ricche di attività"

Le casette di Natale in via Pretorio a Como

Per la prima volta nella lunga storia della Città dei Balocchi le casette dei mercatini di Natale toccano la ragguardevole "quota 100". Tante saranno infatti quest'anno grazie all'aggiunta di due nuove arterie del centro storico: via Boldoni e via Pretorio. Nate inizialmente solo in piazza Cavour, già da qualche edizione, da quando è entrata in vigore la nuova Ztl sotto la giunta Lucini, i mercatini avevano conquistato anche i Portici Plinio. Ora, sarà perché piacciono, sarà perché il bando chiedeva di allargare l'evento in altre zone della città, sarà perché le casette a conti fatti rendono bene a chi organizza la Città dei Balocchi, sta di fatto che i mercatini possono contare su numeri per la prima volta a tre cifre.

Tutto bene? Quasi, visto che qualcuno già si lamenta di questa "invasione". Ad alzare per prima un po' di polvere di Natale è stata oggi la consigliera di minoranza Ada Mantovani con un post su Facebook  attraverso il quale non solo contesta il numero della casette ma anche la posizione, a suo dire piazzate in via già piene di attività a discapito di zone come piazza Roma, dei Giardini a lago e di via Corridoni. Va detto, per dovere di cronaca, che a Milano i mercatini di Natale (200 casette) li fanno in piazza del Duomo e non certo a Gambara.
Inutile negare il successo globale di una manifestazione che come tutti gli anni riceverà grandi applausi ma anche qualche piccolo fischio: vuoi per le casette, vuoi per le proiezioni, ci sarà sempre, come è normale, qualcosa che non incontrerà il favore di tutti. Intanto il patron Brunati vigila attento tra le via interessate, chiedendo ai soliti sospetti di aspettare che sia tutto pronto prima di giudicare. Mancano pochi giorni. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, tragedia all'alba: ragazzo trovato in fin di vita sulla strada muore in ospedale

  • Il colosso Zara apre a Como for&from: commessi disabili per un negozio senza barriere

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • Le 10 migliori pizzerie di Como (e dintorni)

  • Il dramma di Gaetano Banfi, il ragazzo di Rebbio morto in strada

  • Criminale sfortunato, va a processo per evasione ma due vigili lo riconsocono anche per un altro reato

Torna su
QuiComo è in caricamento