QuiCentro storico

Como, piazza Roma sotto una nuova luce. Nel vero senso della parola

Approvato il nuovo progetto di illuminazione

Piazza Roma a Como vedrà presto una nuova luce. Non è un modo di dire. Infatti, la giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo del rifacimento integrale dell’impianto di illuminazione pubblica del comparto di piazza Roma, via Pretorio e via Rodari. L’impianto originario era stato realizzato negli anni Sessanta ed è costituito da 14 punti luce in piazza Roma e nove in via Pretorio, insufficienti a garantire il minimo dei requisiti illuminotecnici previsti dalla vigenti normative. La realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione era stata solamente predisposta con la realizzazione dei cavidotti nell’ambito del rifacimento di piazza Roma nel 2016, senza però installare i nuovi corpi illuminanti. Con questo intervento verrà completato l’iter avviato così da poter garantire finalmente un’adeguata illuminazione a questi spazi.

I nuovi lampioni a led

Il nuovo impianto sarà formato da 24 nuovi apparecchi illuminanti collocati in piazza Roma, tre in via Rodari e nove in via Pretorio, tutti con lampade a led per garantire sia un significativo miglioramento delle condizioni di visibilità e di sicurezza, sia la riduzione dei costi di gestione e manutenzione necessari per l'esercizio dello stesso. Questo intervento si pone anche l’obiettivo di adeguamento alle norme sulla riduzione dell’inquinamento luminoso.

Costi e caratteristiche del progetto

Il progetto, che comporta una spesa complessiva di 98.600 euro, per la definizione delle finiture estetiche e la scelta dei modelli dei corpi illuminanti è stato sviluppato con la Sovrintendenza, che si ringrazia per l’efficace collaborazione e i celeri tempi di autorizzazione del progetto. Come indicato dalla Sovrintendenza nella propria autorizzazione, saranno mantenuti i corpi illuminanti in rame già esistenti, realizzati specificatamente per il centro storico di Como, mentre la scelta dei nuovi corpi illuminanti integrativi sarà sottoposta in corso d’opera alla valutazione della Sovrintendenza.
Il bando per la realizzazione dei lavori sarà pubblicato entro la fine di gennaio 2020, l’inizio dei lavori è previsto in primavera e l’entrata in funzione del nuovo impianto all’inizio dell’estate prossima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese, ecco le indicazioni del Ministero della Salute

  • Blitz nella notte a Camerlata, il simbolo della Pace al posto di quello della Lega Lombarda

  • Como, dramma in via Leoni: trovata una donna morta

  • Parchi al posto delle dogane e un laghetto a Monte Olimpino: è il progetto svizzero che piace agli italiani

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Como, i furbetti del sacco rosso

Torna su
QuiComo è in caricamento