QuiCentro storico

Il triste Natale di Como: il centro rischia di restare senza luminarie

Comune in ritardo: non sono ancora pronte le predisposizioni per gli allacciamenti elettrici

Ad oggi, 28 novembre, nessuna sa quando e se le luci di Natale verranno montate nelle vie del centro storico di Como. La ditta che ha ricevuto l'incarico per installarle ha raccolto le adesioni dei negozianti ma non può procedere con l'installazione poiché il Comune di Como non ha ancora fornito alcuna predisposizione (contatori, ecc.) necessaria al montaggio delle luci.
Tra i negozianti del centro c'è grande malumore. Nessuno in Comune è stato in grado di fornire tempistiche certe sull'accensione delle luminarie. Negli anni passati le luminarie venivano accese l'ultimo sabato di novembre. Quest'anno anche se il Comune fornisse nelle prossime 24 ore tutto il necessario dal punto di vista tecnico non sarebbe possibile accendere le luci prima del 5 dicembre visto che, comunque, sono più di un centinaio i filari luminosi che devo essere appesi nelle vie della città murata e in quelle limitrofe. Il 5 dicembre è solo la migliore delle ipotesi. Insomma, a salvare l'atmosfera natalizia per ora ci sono solo le proiezioni animate della Città dei Balocchi nelle piazze e sui monumenti della città e le casette dei mercatini in via Boldoni, via Pretorio e piazza Cavour.
Complice il maltempo non si può certo dire che quest'anno il periodo natalizio sia partito alla grande a Como. Ma oltre al maltempo anche il Comune ci sta mettendo del suo per mettere un freno a questo Natale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, infetto un ragazzo della Valtellina. I contagi in Lombardia sono già 89

  • Coronavirus a Como: paziente infetto trasferito all'ospedale Sant'Anna

  • Coronavirus, non solo le scuole: dalle 18 chiusi pub e discoteche, non i ristoranti

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

  • Il panino più caro d'Italia è sul Lago di Como

  • Da Moreno, in crisi la catena dello shopping low cost: timore per i dipendenti di Olgiate e Vertemate

Torna su
QuiComo è in caricamento