QuiCentro storico

Il Comune "sfratta" i bambini da piazza Martinelli: chiusura dopo le 18

Orario invernale applicato anche d'estate. Il vicesindaco: "Soluzione temporanea per questioni di sicurezza in attesa di affidare la gestione dei bagni e delle aperture"

Vietato giocare in piazza Martinelli a Como dopo le ore 18. Per l''area del centro storico (che sorge lungo via Bonanomi) il Comune ha previsto la chiusura anticipata di 4 ore rispetto al precedente orario che era in vigore nel periodo primavera-estate. In sintesi viene applicato l'orario invernale. Una novità che le famiglie con bambini hanno scoperto domenica 31 marzo, proprio nel giorno in cui si allungano le giornate.
Questa chiusura anticipata ha suscitato qualche perplessità per non dire polemica. I gestori del bar Cortiletto, Mattia Vita e Diego Herrera, spiegano che "la piazza nel pomeriggio è utilizzata moilto dalle famiglie con bambini quindi non si capisce la logica di questa chiusura così anticipata durante la bella stagione rispetto ad altri parchi, come via Vittorio Emanuele, che chiudono più tardi. Non vorremmo che il motivo sia legato alle frequentazione della piazza da parte dei migranti, perché in realtà quel problema, se così lo si vuole definire, riguarda solo il mattino".

Eppure il motivo della decisione di protrarre l'orario invernale anche con l'inizio della nuova stagione dipende proprio dalle "cattive" frequentazioni. Lo ha spiegato il vicesindaco di Como, Alessandra Locatelli (Lega), che ha anche tenuto a fare alcune precisazioni che dovrebbero rassicurare le famiglie: "Si tratta di una soluzione temporanea in attesa di espletare il bando per l'assegnazione della gestione dei bagni pubblici della piazza, che intendiamo finalmente riaprire, e del servizio di apertura e chiusura. Per ora abbiamo ritenuto che per motivi di sicurezza, ordine pubblico e decoro sia bene, in assenza di controlli, assicurarci che la piazza venga utilizzata nel modo corretto e non sia occupoata da persone che bivaccano o che ne fanno un uso per il quale la piazza non è stata pensata. Negli ultimi tempi la presenza di persone che bivaccano si è estesa anche al tardo pomeriggio".

Dunque, bambini sfrattati, si fa per dire, solo momentanemanete dall'area giochi di piazza Martinelli. L'impegno del Comune è di riaprire la piazza anche dopo le 18 ma con bagni pubblici funzionanti e più controlli che garantiscano il corretto utilizzo dello spazio, a garanzia, ovviamente delle famiglie e dei loro bambini, che per il momento giocano a palla (quando il cancello viene chiuso) in mezzo alla strada in via Bonanomi

Potrebbe interessarti

  • All'ospedale Sant'Anna impiantati i primi pacemaker senza fili

  • Como, in arrivo gli autovelox fissi in via Napoleona contro gli incidenti

  • Super pista ciclabile attraverso Como: lavori al via entro fine anno

  • Como, la rotatoria di piazza San Rocco sarà realtà entro settembre

I più letti della settimana

  • Corruzione a Como: arrestati ex direttore dell'Agenzia delle Entrate, un imprenditore e commercialisti

  • La marcia della pace di Jacopo finisce in tribunale

  • Incidente a Grandate, auto ribaltata alla rotonda dell'Iper: due donne ferite e caos traffico

  • I funerali di Hans Junior Krupe: il doloroso addio al ragazzo ucciso a Veniano

  • Ferragni Fedez, scatti d'amore sul Lago di Como

  • Clooney e Obama sul lago di Como: gita in motoscafo, poi la cena a Villa d'Este

Torna su
QuiComo è in caricamento