QuiCentro storico

Il Comune "sfratta" i bambini da piazza Martinelli: chiusura dopo le 18

Orario invernale applicato anche d'estate. Il vicesindaco: "Soluzione temporanea per questioni di sicurezza in attesa di affidare la gestione dei bagni e delle aperture"

Vietato giocare in piazza Martinelli a Como dopo le ore 18. Per l''area del centro storico (che sorge lungo via Bonanomi) il Comune ha previsto la chiusura anticipata di 4 ore rispetto al precedente orario che era in vigore nel periodo primavera-estate. In sintesi viene applicato l'orario invernale. Una novità che le famiglie con bambini hanno scoperto domenica 31 marzo, proprio nel giorno in cui si allungano le giornate.
Questa chiusura anticipata ha suscitato qualche perplessità per non dire polemica. I gestori del bar Cortiletto, Mattia Vita e Diego Herrera, spiegano che "la piazza nel pomeriggio è utilizzata moilto dalle famiglie con bambini quindi non si capisce la logica di questa chiusura così anticipata durante la bella stagione rispetto ad altri parchi, come via Vittorio Emanuele, che chiudono più tardi. Non vorremmo che il motivo sia legato alle frequentazione della piazza da parte dei migranti, perché in realtà quel problema, se così lo si vuole definire, riguarda solo il mattino".

Eppure il motivo della decisione di protrarre l'orario invernale anche con l'inizio della nuova stagione dipende proprio dalle "cattive" frequentazioni. Lo ha spiegato il vicesindaco di Como, Alessandra Locatelli (Lega), che ha anche tenuto a fare alcune precisazioni che dovrebbero rassicurare le famiglie: "Si tratta di una soluzione temporanea in attesa di espletare il bando per l'assegnazione della gestione dei bagni pubblici della piazza, che intendiamo finalmente riaprire, e del servizio di apertura e chiusura. Per ora abbiamo ritenuto che per motivi di sicurezza, ordine pubblico e decoro sia bene, in assenza di controlli, assicurarci che la piazza venga utilizzata nel modo corretto e non sia occupoata da persone che bivaccano o che ne fanno un uso per il quale la piazza non è stata pensata. Negli ultimi tempi la presenza di persone che bivaccano si è estesa anche al tardo pomeriggio".

Dunque, bambini sfrattati, si fa per dire, solo momentanemanete dall'area giochi di piazza Martinelli. L'impegno del Comune è di riaprire la piazza anche dopo le 18 ma con bagni pubblici funzionanti e più controlli che garantiscano il corretto utilizzo dello spazio, a garanzia, ovviamente delle famiglie e dei loro bambini, che per il momento giocano a palla (quando il cancello viene chiuso) in mezzo alla strada in via Bonanomi

Potrebbe interessarti

  • Lago di Como esondato in piazza Cavour, lungolago chiuso: i percorsi alternativi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Sciopero trasporti a Como: giovedì 13 giugno a rischio treni Trenord, bus Asf e funicolare

  • Nuove asfaltature tra giugno e luglio a Como: le strade e gli orari dei lavori

I più letti della settimana

  • Picchia a sangue con un bastone e violenta la moglie incinta: uomo arrestato a Como

  • Jennifer Aniston: "Il Lago di Como è bellissimo"

  • Omicidio a Veniano, ragazzo accoltellato dopo una lite durante la festa di paese

  • Esondazione del lago di Como, la mega gallery con tutte le vostre foto

  • Como, paura al passaggio a livello: auto intrappolata tra le sbarre

  • Incidente a Dongo, auto ribaltata in galleria: donna ferita

Torna su
QuiComo è in caricamento