QuiCentro storico

Matteo vende la Tigella Bella, il take away numero uno a Como

Il giovane imprenditore: "Lascio una via Natta molto diversa, più bella"

Vendesi la Tigella Bella. Proprio così, il notissimo take away di via Natta a Como è in vendita. Lo ha confermato il titolare, il giovane imprenditore dello street food, Matteo Garavaglia (29 anni). Motivo? "Ho semplicemente voglia di cambiare e dedicarmi a qualcos'altro", ha spiegato Matteo ai microfoni di QuiComo.

Del resto Matteo a questa attività ha dedicato anni di durissimo lavoro. I primi tempi, quando ha aperto nel 2013, via Natta era un po' diversa. Era una di quelle vie che per quanto a ridosso della cosiddetta "vasca" restava sempre poco frequentata dai passanti. Insomma, apprire allora uno "street food" era una scommessa. Quella scommessa, dopo sei anni di duro lavoro, Matteo può dire di averla vinta.

Tigella Bella di Como-2

Chi avrebbe detto che quel semplice prodotto della tradizione modenese (semplice perché fatto solo di farina, latte, olio e sale) avrebbe così spopolato in città tanto da diventare uno dei posti prediletti dai comaschi della città murata per la pausa pranzo. E questo nonostante i tempi di attesa. Già, perché alla Tigella Bella non basta dire "ne vorrei una fatta in quel modo piuttosto che in quell'altro", perché ognuna viene cotta e preparata al momento. Risultato: un prodotto freschissimo e con ingredienti di altissima qualità. Anadare oggi alla Tigella Bella in pausa pranzo vuol dire, dunque, mettersi in coda e aspettare, ben consci che ne vale la pena.

Il successo della Tigella Bella è ribadito dal numero di persone, aspiranti imprenditori dello street food, che nel giro di 24 ore dalla messa online dell'annuncio di vendita hanno telefonato per chiedere dettagli: "Ho reso pubblico l'annuncio di vendita ieri e sono stato già contattato da otto persone seriamente interessate".

Non c'è da stupirsi: al di là dell'indiscutibile successo della Tigella Bella bisogna dire che anche la location è di quelle che fa gola. Via Natta oggi si presenta come una via assai più animata di quanto non fosse sei anni fa. Merito anche di Matteo: "Ma non voglio né posso prendermene tutto il merito. Infatti in questi anni di cambiamenti ce ne sono stati tanti, dalla nuova gestione del Caffé Natta all'arrivo dell'Instant Coffee. Insomma, adsesso via Natta è una strada molto più frequentata, e anche dai turisti. Da giugno non facciamo altro che parlare in inglese da quanto numerosi sono i clienti stranieri".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • I magnifici 7: ecco i migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • Le 10 migliori pizzerie di Como (e dintorni)

  • Malore per una bambina appena nata: paura in centro Como

  • Criminale sfortunato, va a processo per evasione ma due vigili lo riconsocono anche per un altro reato

  • Lite al ristorante tra due amici: ferito un 26enne a Cermenate

Torna su
QuiComo è in caricamento