QuiCentro storico

Nuova vita per il Drago Verde di piazza Cavour: fontana restaurata

Intervento degli studenti dell'Accademia Aldo Galli finanziato dalla Famiglia Comasca

E' stata inaugurata nella mattina dfel 12 aprile 2019 la fontanella del Drago, in piazza Cavour a Como. La fontana è stata recentamente restaurata dagli studenti dell'Accademia Aldo Galli a spese della Famiglia Comasca, per festeggiare i 50 anni di fondazione dell'associazione.

La storia e il progetto

Alberto Longatti, esperto di storia dell'arte, ha illustrato alcune caratteristiche anche storiche della finatana. La realizzazione della fontana sembra risalga al 1910, quando piazza Cavour fu completamente rifatta e ripensata. La fontana è stata realizzata sul progetto di Paolo Cattaneo, ingegnere milanese ai tempi funzionario dell'ufficio tecnico del Comune di Milano. Il Drago riprende esplicitamente le statue che servivano come pluviali sulle antiche cattedrali gotiche.

Come ha ricordato anche il sindaco di Como, Mario Landriscina, il Drago Verde, poi diventato semplicemente il Drago) è stato punto di ritrovo per generazioni di giovani comaschi che qui si davano appuntamento.

L'importanza del restauro

La professoressa Bruna Mariani dell'Accademia Galli ha coordinato i lavori di restaurazione eseguiti dagli studenti della scuola. "Si è trattato di un restauro di tipo conservativo - ha spiegato - cioè volto a preservare la fontana impedendo ulteriore deterioramento. La fontana in ghisa è già di per sé soggetta a un deterioramento dovuto all'acqua, ma a rendere particolare questo restauro è stato un altro aspetto: conciliare la necessità di preservare la fontana e allo stesso tempo rispettare l'immaginario che ciascun comasco ha di questo importante arredo urbano, simbolo della città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Curiosità

Come ha spiegato Longatti "su un lato della fontana è riprodotta una rana, simile in tutto e per tutto, anche nell'atteggiamento, a quella che c'è sopra la porta laterale del Duomo, chiamata appunto "porta della rana". E' probabile che si tratta di una citazione voluta dal progettista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lago di Como: i 10 migliori aperitivi con vista mozzafiato

  • Monica Bellucci e Vincent Cassel insieme per un giorno a Bellagio per la figlia Deva

  • Notte di San Lorenzo, i momenti migliori per vedere le stelle cadenti a Como

  • La storia di Marta che a 17 anni ha realizzato il suo sogno in pieno lockdown: la sua tenacia ha vinto

  • Como, lo strano caso dei semini sputati sull'autobus: la segnalazione di Giovanni

  • Le 10 migliori proposte per un magico weekend d'agosto sul lago di Como

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento